top of page
  • Davide La Piana

Le geometrie nella fotografia di matrimonio

La miglior fotografia di matrimonio, che sia di stampo classico o in stile reportagistico (fotogiornalistico) impone la ricerca di schemi geometrici o motivi e linee per rafforzare l'estetica comunicativa di una determinata immagine.

Il cinema ci insegna, attraverso la fotografia dei grandi maestri, primo fra tutti Stanley Kubrik che la forza delle immagini può essere gestita attraverso composizioni che prevedano motivi geometrici, schemi e linee di fuga. Qui immergiamo i nostri soggetti, esaltati durante lo scambio di semplici gesti d'amore, da linee prospettiche e sontuose specularità.

Bacio fra una coppia di spoi innamorati durante il loro priimo ballo. Sono sotto la luce di una grande cupola sferica . al centro c'è un grande lampadario a forma di fiore di loto.
Il primo ballo di Rossella e Nicol, sposi a Moliterno (PZ)

Sempre attento e sempre vigile e analitico. É imperativo per il fotografo, nel giorno del matrimonio, ricercare angoli e scorci che apparranno scontati alla maggior parte degli osservatori. Cambiando la prospettiva o innestando un grandangolo si configurano grandi immagini.

Coppia di sposi abbracciati sotto una cupola bianca con un cielo stellato e la sagoma di un pino sullo sfondo
Il matrimonio di Veronica e Carmine, abbracciati e teneri sotto un cielo stellato a Montesano (SA)

La maestosità è istantanea e la nella coppia che osserverà la foto la sensazione di grandiosità propria e del proprio evento srà entusiasmante.

Nulla è lasciato al caso. Contattami per aver informazioni per il tuo matrimonio.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page